Archivio news

I Toret nascono a Torino nel 1854 e dopo sbarcano a Palermo.

Abbiamo letto con voi, su La Stampa dell'altro ieri, un articolo dal titolo “Non Torino ma Palermo è la patria dei toret” in cui si racconta della presenza di alcune lontane cugine dei Toret a Palermo, leggermente più basse e senza la caratteristica testa di toro, risalenti addirittura al periodo tra il 1887 e il 1889 e anch’esse prodotte a Torino. Una bella notizia, insomma, per noi di ilovetoret e per tutti gli amanti delle nostre “cornute” fontane.
Ciò che è scritto nelle righe successive dell’articolo, però, urge alcune precisazioni storiche. Viene ipotizzato che le fontane palermitane siano in un certo modo precedenti ai Toret torinesi, i quali secondo l’articolo non sarebbero apparsi in città prima del 1900. Noi di ilovetoret, che dal 2012 ci occupiamo di preservare e prenderci cura delle caratteristiche fontane torinesi, sentiamo il bisogno, allora, di fare un po’ di chiarezza cronologica. La documentazione ufficiale in nostro possesso proveniente dall’Archivio Storico di Torino dimostra che il primo progetto per l’installazione dei Toret in città risale al 1854 e che il loro successivo posizionamento è datato 17 luglio 1862. Circa trent’anni prima delle cugine palermitane di cui si parla nell’articolo.
A discapito di ogni dubbio invitiamo tutti a venire a trovarci nella sede della nostra Associazione in Via Vittorio Andreis 18/16s Torino, dove chiunque potrà visionare la mappa e il documento ufficiale concessi dall’Archivio Storico.

Condividi su

I Toret nascono a Torino nel 1854 e dopo sbarcano a Palermo.
Con il patrocinio di